Il progetto EDS

Soggetti proponenti e attuatori

"Emeroteca Digitale Salentina", attualmente in fase di implementazione, è stato approvato nell’ambito del progetto
"Recupero, conservazione, innovazione e fruizione delle raccolte documentarie sui comuni del SBSS e del Sistema Bibliotecario della Provincia di Lecce , proposto dal SBSS (Sistema Bibliotecario del Sud Salento) e attuato da:

Dipartimento dei Beni, delle Arti e della Storia - Università del Salento
Cuis (Consorzio Universitario Interprovinciale Salentino)
IMAGO s.c.ar.l. Lecce
ArticoloNove s.r.l.

Storia e finalità

Il progetto EDS nasce inizialmente come banca dati delle risorse bibliografiche sul Salento già indicizzate e pubblicate sul web nel Virtual Reference Desk, una ingente banca dati precedentemente realizzata da IMAGO (vanta ad oggi un totale di oltre 8.000 notizie -aggiornamento: ottobre 2011) e che ha arricchito sensibilmente le possibilità di accesso alla ricerca bibliografica, affiancandosi ai tradizionali canali di ricerca (OPAC). Il VRD è una raccolta ragionata informatizzata delle fonti testuali ed elettroniche capaci di fornire informazioni letterarie, storiche, geografiche, storico-artistiche, etc su ognuno dei comuni afferenti al progetto, essendo, inoltre, liberamente fruibile attraverso internet costituisce attualmente un validissimo strumento messo a libera disposizione degli utenti del Sistema bibliotecario della Provincia di Lecce e non solo.
Vista la quantità delle risorse e il successo del progetto, EDS nasce a seguito della digitalizzazione delle risorse indicizzate nel VRD per diventare un’unità a se stante e indipendente realizzata secondo ulteriori specifici criteri e mediante strumenti tecnici innovativi mirati alla fruizione di quelli che possono essere considerati i documenti caratteristici di un'"emeroteca virtuale" (riviste, quotidiani, periodici, etc). L’Emeroteca Digitale Salentina contiene, infatti, in formato digitale (ottimizzato per il web) e in versione integrale alcune delle più note riviste storiche locali, al fine di creare un vero e proprio Archivio Storico Digitale il più possibile completo ed esaustivo delle testate storiche salentine.

Il Progetto EDS oltre a caratterizzarsi per una propria e specifica fisionomia dal punto di vista dei contenuti, punta a valorizzare un'ingente risorsa bibliografica realizzata mediante l’utilizzo di integrazioni e supporti capaci di incrementare il potenziale intrinseco. Un progetto come quello qui realizzato non costituisce affatto una riproduzione in scala minore delle biblioteche comunali, universitarie o di altri istituti della Provincia di Lecce, ma un tentativo di mediare tra la cultura specialistica, selezionando i canali essenziali attraverso cui l’utente può risalire ad essa e utilizzarla, e l’ambizione di realizzare l’ideale completezza bibliografica. L'Emeroteca Digitale Salentina mira ad una larghezza di approfondimenti e ritaglia per sè un settore ed un ruolo originale e ben preciso. Un salto qualitativo, un avanzamento problematico e metodologico è oggi oggettivamente proponibile nel quadro avanzato delle ricerche bibliografiche, capaci di riorganizzare il tradizionale circuito di reperimento dell’informazione grazie agli strumenti offerti dalla rivoluzione digitale a dallo sviluppo del web.
L'Emeroteca Digitale Salentina, risultato dei nuovi servizi di rete e informativi, rappresenta un progetto non solo tematicamente ambizioso, ma anche fortemente innovativo sul piano della tecnologia e della metodologia adottate.